“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.”(A.Schopenhauer)

Oggi ho chiuso un nuovo capitolo, ho concluso un’attività di volontariato con i bambini iniziata a Gennaio. Molto formativa, molto arricchente, difficile. Mi mancherà. Ho concluso, ho salutato, vista la mia imminente partenza, e, come ogni fine, mi ha lasciato i suoi dubbi e il suo amaro. E i suoi “avrei potuto dire di più”.

E ho fatto uno dei miei ragionamenti.

Se la vostra vita fosse un libro, quanti capitoli avrebbe? paragrafi e sottoparagrafi, volumi o parti?

Sarebbe una raccolta di racconti, un giallo, un horror, un insieme di generi, un romanzo rosa o a fumetti?

Quanti nuovi inizi avete affrontato, quanti ancora io ne devo affrontare (che fstica a volte con tutta l’ansia che comportano gli inizi). Sto scrivendo tanti nuovi capitoli, nuovi paragrafi, probabilmente nella stessa sezione ora, ma sento di aver concluso una sezione che fa parte della prefazione.

Il mio potrebbe essere un romanzo di formazione.

Iniziato come una sorta di giallo-thriller dal titolo “Chi sono io? Ci sono? Dove sono?” (si nota già una discreta confusione).

A voi la scelta per il vostro 😉

Foto by myself

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...