Norme di approccio ai 4 zampe in città

Visto l’esponenziale aumento dei quadrupedi a spasso per le città, o così è nella mia, ho deciso di dedicare il mio articolo alle norme che si dovrebbero tenere quando si cammina per la strada e si incontra un padrone che porta a spasso il suo cane in città.

Nelle ore di punta per il passeggio dei cani (chi ne possiede uno o più sa a quali mi riferisco) non so più su quale marciapiede camminare per evitare che la mia cana abbia un incontro/scontro con padroni (uso di proposito questo termine, non ho sbagliato) poco amichevoli e infatti di solito risolvo camminando in mezzo alla strada o sul bordo della strada al di là delle macchine posteggiate.

Noi padroni siamo stufi di essere il ricettacolo della rabbia accumulata per tutta la giornata da voi passanti!

Questa volta mi soffermo sulle norme per coloro che non possiedono un cane o che in ogni caso stanno passeggiando privi di esso, ma presto scriverò anche sulle norme per i padroni che sembrano necessarie…

se hai una fobia forte per i cani, il modo migliore per passare inosservato sicuramente non è passare accanto al cane alzando freneticamente la manina, questa in gergo tecnico si definisce “profezia che si autoavvera”, perché in questo modo il cane cercherà di morderti la mano e non è colpa del suo padrone che era distratto.

se hai una fobia media o una tendenza a schifarti davanti a un cane non ti conviene passarco comunque affianco e fissarlo, perché, per quanto il padrone terrà stretto il guinzaglio, il cane alzerà il muso e ti potrebbe sfiorare con il nasino.

se stai correndo e vuoi preservare i tuoi hot pants o i nuovi leggins fluo, stessa regola..Passare affianco al padrone non al cane.

se ti piacciono i cani ma non ti vuoi sporcare i pantaloni bianchi è inutile che fai la vocina dolce al cane, protendendoti verso di lui e, visto che ti si avvicinerà e ti darà lo zampone proprio sui pantaloni come minimo, poi fai il mazzo (per essere gentili) al padrone per non aver tenuto il suo cane.

se vuoi mostrare al bambino che bel “bau grande grande” e gli giri il passeggino in modo che veda il cane è inutile che ti lamenti se poi il cane quanto meno si avvicina per leccargli la manina, perché poco igienico.

Più che norme di comportamento per i passanti sembrano essere norme per preservare il quieto vivere del padrone, che in effetti sta solo cercando di godersi la passeggiata con il proprio fedele amico a quattro zampre e che non è sempre l’unico responsabile delle azioni “prive di sognificato” del suo cane.

Per riassumere in poche righe, se non vi piacciono i cani o ne avete paura vi consiglio di passare dal lato del padrone in modo che possa fare da schermo al proprio cane qualsiasi cosa succeda, perché i padroni non possono evitare per voi che il cane vi annusi se gli passate a un centimetro.

So che può essere debilitante e spiacevole uscire di casa così (io ho da evitare un sacco di persone per la strada), ma con questo semplice accorgimento si può convivere meglio.

Il comportamento dei cani è sempre dettato da una ragione, ricordatevelo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...